Google Notebook. (E Google Tv)

febbraio 3, 2007

Ho scoperto e installato ieri Google Notebook. Una specie di Notepad, cioè di blocco note, ma avanzato. Integrato al browser – nel mio caso ho scaricato l’estensione per Firefox. Il che a me piace parecchio, e mi sembra anche parecchio utile.
Sarà perchè mi sembra che si incastri bene in una tendenza alla re-integrazione tra strumenti di comunicazione/condivisione on-line, e quindi al recupero di un’esperienza di rete browser-centered (== tutto si apre nel browser)…

Io direi che sono a metà, tra gli adoratori di google e i detrattori. Nè apocalittico nè integrato. Non è che sto sveglio la notte per provare la beta dell’ultimo tool lanciato dalla intraprendente e ormai praticamente onnipresente (e onnivora?) multinazionale, ma non credo nemmeno che google abbia in mente qualche piano di dominio del mondo. (Qui volevo linkare un post di un blog carino che ho letto stamani ma non lo sto trovando … se solo lo avessi segnato sul mio “blocco note google” :-D)

google tv (logo by jens thiem)

Google Tv. Io sono tra i – moltissimi – beta-tester (ma senza troppe emozioni, purtroppo :/) di joost, televisione p2p di grandi promesse. Mi sono messo in coda anche per babelgum, la tv p2p di Fastweb, ma ad oggi mi hanno ignorato. In ogni caso, nel mio piccolo (nel mio piccolissimo), cerco di seguire gli sviluppi del settore.

Ho letto, con qualche giorno di ritardo, un post del bel blog DavideSalerno. Questo post. Si parla di beta testing di google tv, e di un video su youtube che spiega come fare a iscriversi. Il video è questo. Tale Mark spiega che partendo da un account gmail, mandandovi un messaggio con un certo tipo di oggetto, etc etc.
Fa vedere se stesso che accede a questa ipotetica google tv. E il suo pc, il monitor su cui starebbe “andando in onda”. Per chi capisce l’inglese, è consigliato. Molto divertente. O meglio: molto ben congegnato.

Su techcrunch, i commenti di decine di personcine che pur di avere l’accesso alla beta di google tv hanno provato a fare centinaia di volte quanto indicato (o almeno così dicono). Bufale? Hoax? Spassi… (Passatempi…)

Annunci

Installando WordPress. Piacevoli sorprese…

febbraio 3, 2007

Ho un portatile su cui gira XP (un Acer 3053). Gli ho messo su, un po’ alla volta, un tot di software open-source (di cui sono molto molto fan). Apache, mysql, php, e sul lato client firefox, firebird, feedreader etc etc.

E’ arrivato il momento di WordPress. Qui, su wordpress.com, sto usando un tema bello e classico. Volevo metterci le mani, un minimo. Ma se modifico il css poi non lo posso usare qui – salvo comprarmi dei crediti. Idem se voglio usare uno dei moltissimi temi messi a disposizione da utenti e sviluppatori ma non facenti parte del gruppetto scelto per wordpress.com.

Insomma, ieri gironzolavo su wordpress.org, e mi sono scaricato un paio di temi – foliage mod e vistered little. Famosi, con rating alto, non volevo niente di “diverso”, “solo mio”, a sto giro. Ho detto va be’ intanto gli scarico.

Oggi è sabato. Ho fatto la spesa, pulito la casa. Karina lavora, fino a sera. 9.15. Accendo la radio, e i pc. Studiare Ajax, tra poco. Ma prima ho detto diamoci un occhio, a sta installazione di WordPress. Insomma me lo sono scaricato e installato e configurato. Ho importato i post di questo blog qui. Scelto il tema che volevo. Fico!

Screenshot:

screenshot blog