Gru. Gru. Gru. Gru.

novembre 15, 2010

A 35 metri nel cielo.
Persone belle, lavoratori.
Non disperati.
Arun, Rachid, Jimi, Sajad.

Sono lì su per tutti.
Lì sopra a quella giallissima gru.

Vogliono “essere nella lista”.
Un pezzo di carta per loro significa vita.
(Dodici mesi, di vita regolare.)

Vogliono solo poter continuare.
A saldare, a badare, a spazzare.
A tornire, a pulire, a imbiancare.

Portategli acqua, un libro, del pane.
Portategli un fiore, la radio, un maglione.

Mandategli un bacio, un abbraccio, un disegno.
Mandategli un semplice segno d’amore.

Su quella gru, nella pioggia, nel vento, ci sono quattro persone speciali.
Splendidi uomini, da accarezzare.

 

 


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.