Better Software 2011: retrospettiva per WebDeBS

luglio 26, 2011

Con un po’ di ritardo, carico anche qui le slide che ho usato per la retrospettiva WebDeBS su Better Software, edizione 2011. Molte foto e poco testo (quello era nei miei appunti condivisi a voce, sorry :-O)

 


Giuramento di non fedeltà

luglio 3, 2011

Ieri ho finalmente firmato la Oath of Non Allegiance (e ho messo il badge anche qui, sul bloghettino, vedi colonna destra)

Ne ho approfittato per farne una traduzione italiana, che posto quindi anche qui. Commenti e correzioni sono molto  benvenuti.

“Prometto di non omettere di considerare nessuna idea in virtù sulla sua origine, ma di considerare invece idee provenienti da scuole ed eredità differenti, al fine di individuare quelle effettivamente più adatte alla situazione corrente.”


Carlo(z) a #ALE2011 – Berlino. Ecco why.

giugno 5, 2011

A Berlino, dal 7 al 9 Settembre, ci sarà la prima (un)conference di ALE – Agile Lean Europe. ALE è un network nato nella primavera del 2011, partendo da un’idea lanciata da Jurgen Appelo (http://www.noop.nl/2011/03/how-to-move-europe.html), consolidatasi attraverso una serie di incontri e scambi di idee e visioni (il più significativo, in occasione dell’edizione 2011 degli XP days, a Madrid). Tutte le info su ALE si trovano nel sito ufficiale – http://alenetwork.eu/ – da cui sono linkati anche il gruppo su LinkedIn e le altre risorse disponibili online.

A livello italiano, esiste un gruppo di riferimento (ALE Italy) su LinkedIn, c’è stato un primo scambio di esperienze / impressioni / idee in real life in  Maggio, in occasione dell’Agile Coach Camp (http://accitaly.wordpress.com/), e poi ci sono stati alcuni rappresentanti a Madrid. La discussione continua online, e anche la preparazione per l’evento di Berlino.

E’ possibile segnalare sin d’ora la propria intenzione di  andare a Berlino (http://ale2011.eu/), compilando il form di pre-registrazione. L’idea è di avere al massimo 10 persone per stato, inizialmente (con la possibilità di recuperare quelle/i in “lista di attesa”, se alcuni stati mandano comunque meno di 10 persone).

Il form è abbastanza ricco, come domande. Io mi sono pre-iscritto qualche giorno fa, e mi fa piacere condividere qui (= pubblicamente) le mie intenzioni, motivazioni, aspirazioni. Anche perchè non sono certo (non oggi, almeno!), un “nome”, nella comunità agile e lean italiana. E quindi è legittimo che qualcuno possa chiedersi: “Chi è costui?” e “Perchè va (anche) lui a Berlino?”. (Nel frattempo, a tanti altri, ovviamente, che io vada o meno a Berlino non interessa minimamente. Giusto e ragionevole.)

Why should you be a participant? 

I’m an agile enthusiast … and a lean advocate! I really love this approach, applied to software development / IT projects management. I do all I can to be agile / lean, both in my work and in my life. I try, fail, learn, try again … I study a lot as well. I do a lot of sharing of my findings and limited knowledge (always trying not to preach).

I don’t have that much visibility in the agile community at an international level, but I’m used to such a scenario in other contexts (opensource world, online activism, …)

I’m ready to bring … all I have, in terms of expertise, case studies, determination, passion … and I’m ready to full my bag and mind and notebooks too … with what I’ll get!

Which are your expectations for the conference?

I expect to meet a lot of great people – see some friends once more, meet in real life some women and men I met only via internet so far, have the pleasure to know and talk with people who are currently out of my network of relationships.

I’m sure it will be a safe, creative, energized place, where I’ll have the chance to learn a lot … while having fun!

My main interests right now are:

- agile (and lean) methods in IT contexts / organizations, but beyond software development (I’ve been doing web development and sysadmin for the last 10 years, but in the last few I’ve moved to a team leadership profile – and  I tend to enjoy more deal with people than with code )
- what can I give to the agile community, given my eclectic background ( graduated in communication, some years ago … semiotics and sociology were not relevant during my “pure IT” years – now I see, talking with fellow agile coaches, that cross-disciplinary pollination is potentially hot – ie the semiotic perspective on storytelling, or on the usage of metaphors …)

How are you connected to your local agile or lean communities?

I’m an outstanding member of a local community (almost town based) of developers and web enthusiasts (WebDeBS), with a discrete focus on agile and lean methods.
I’ve been attending Italian Agile Days for the last 2 years – and I’m trying to see if I can be of any help organizing this year edition.
I’ve been at the Italian Agile Coach Camp last May (that was a WOW weekend! – I made an informal retrospective of that for the webdebs guys in Brescia)
I’ve recently spoken of lean methodologies at the Italian Wordcamp of Milan.
I’m part of the Italian ALE Network LinkedIn group (for that group, I’ve just designed a partial map of Italian agile and lean communities http://maptini.com/maps/49640060-691a-012e-6f7e-12313d1a65d3).
I’m part of the Italian GrUSP (php users and developers), where agile and lean are also part of the conversation, both on lists and in events (phpday – I attended the last 3).
I’m interested in the Lean Startup Movement too (a few weeks ago we simulcasted in Brescia the Startup Lessons Learned conference from SF) and willing to network with others in Italy sharing the same vision / interests.
I’ve just formed a small group of organizers to make a local day of the Agile Tour 2011 in Brescia, next October.

What will you contribute to the conference (from your local community)? 

From Italy, we’ll see, together with fellow participants, what we can bring, as a whole, and at individual level. At Agile Coach Camp, one great suggestion, imho, from Alberto (@ziobrando) was to bring the experience of “agile adoption in an hostile environment”.
My personal experience is rooted in freelance consulting and SMB contexts, so I’m more aware of the challenges, and pitfalls, in this type of scenarios (also: when I talk of agile adoption this is currently my usual audience, and I’m more aware of their issues / doubts than other profiles’ ones) 

How do you want to support the ALE network in the future and in what way will your attendance of the ALE2011 help your local community in the European network?

I’ve taken part in the 1st ALE bathtub conference. I’m now helping to organize the 2nd one. This is something that I can commit doing on a regular basis.
I’ve also given my availability to help out with the community sofa for ALE (not sure how much I can help on that, but we’ll have a skype conf next week, I’ll find out more :-))
One thing I’d really love to contribute to ALE is my experience with consensus based decision making for internet based large communities / networks (I’ve gone quite deep on this in my past, both on field and on theoretical level   – IMC movement and master degree thesis).
Another main thing I’d like to contribute (or at least explore!) is the possible relations and overlaps of agile communities and networks with opensource / free software ones (and of course what we can learn from each oher, and share).

Topic for your lightning talk.  (All participants of ALE2011 have to prepare a lightning talk of 3 to 5 minutes).

I’ll be happy to share my experience with niko niko (aka smiley calendar), a lean tool to … “measure team happiness” ;-)

 


Wordcamp Milano 2011 – Lean web solutions con WP

giugno 4, 2011

Venerdì 27 e Sabato 28 Maggio si è tenuta la quarta edizione del Wordcamp Milano – raduno, barcamp style, di appassionati di WordPress, blogger e sviluppatori, organizzato anche quest’anno magistralmente da Wolly & crew.

Io ho tenuto uno speech in cui ho parlato di pensiero e metodi Lean, applicati allo sviluppo di soluzioni web, basate ovviamente su WP ;-)

Qui sotto le slide del mio intervento. Su Slideshare è disponibile anche la versione inglese.

Ringrazio tutti quanti mi hanno fatto i complimenti, e contattato dopo la presentazione. Mi spiace che i tempi contingentati non abbiamo consentito domande live, subito dopo il talk.

 

[Edit 05/06/2011: aggiungo un paio di foto fatte Venerdì. Nella prima, gli organizzatori "dichiarano aperto il Wordcamp". Nella seconda, Sara Rosso di wordpress.com]

 


Lean Startups (#sllconf Brescia simulcast)

maggio 24, 2011

Ieri ci siamo trovati in una decina di persone, la maggioranza del “giro” WebDeBS (http://webdebs.org/), per assistere, presso la sede di UnclePear, al simulcast della 2a edizione della conferenza Startup Lessons Learned, in diretta da San Francisco (http://www.sllconf.com/program).

Di fatto, per via delle 9 ore di fuso, ci siamo visti assieme solo i primi talk, e verso le 21 abbiamo smontato l’ambaradan, facendo ritorno ciascuno ai propri lidi (dove si poteva comunque seguire la prosecuzione della conf via streaming).

Interventi interessantissimi, da Eric Ries in giù, a spiegare il movimento Lean Startup, e soprattutto un approccio molto molto “for real” (come ci piace, anche a WebDeBS), dove da padrone l’hanno fatta case studies reali – di successi, e fallimenti ;-)

Qui sotto, le slide che ho usato ieri, per una brevissima introduzione / contestualizzazione della conf.


Bathtub conferences: Agilità in vasca da bagno

maggio 23, 2011

Giovedì 19 Maggio ho partecipato, insieme ad alcune decine di altri Naked Agilists, alla prima Bathtub Conference. Un webinar collettivo, una conferenza via streaming, in cui discutere di metodi, pratiche, esperienze e case studies provenienti dal mondo Lean e Agile. (Una conferenza un po’ particolare, nella misura in cui i partecipanti erano tenuti ad assistere dalla loro vasca da bagno …)

Maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’iniziativa – http://www.bathtubconferences.org/bathtub/. A brevissimo verranno messi online anche i video dei vari speech.

Si è parlato di test (nel keynote, relativo alle pratiche di test, con automazione e parallelizzazione, di Ebay, ma non solo), di dinamiche sistemiche (grazie alla profonda e bella presentazione di Andrea Provaglio), di metriche per la valutazione del successo in progetti agili, di visual management e gemba walks

Naked Agilists – Bathtub conferences è una delle numerose iniziative della nascente rete ALE (Agile Lean Europe). Anche su questo, tutte le info rilevanti sono online sul sito ufficiale. http://alenetwork.eu/



#accit retrospective – the slides

maggio 19, 2011

Grazie a tutti/e quanti c’erano ieri sera, per la seconda serata agile di #webdebs. Grazie anche a ci ha seguito (e incoraggiato ;-) via streaming.

Qui sotto le slides della serata, via slideshare:

E’ stata una serata molto piacevole (almeno per me!), con un pre-presentazione a base di pane, formaggio, salame e vinello rosso, e un post presentazione con un bel dibattito – in particolare sullo storytelling e sul ruolo dei giochi nei metodi agili (e non solo).


Back from #accit – 2nd #webdebs agile night

maggio 17, 2011

Mercoledì 18 Maggio, presso la sede di CodicePlastico faremo una seratina informale in cui racconterò ai presenti la mia esperienza all’Agile Coach Camp (http://accitaly.wordpress.com/ – il sito non è esattamente meraviglioso, l’evento invece lo è stato!!).

Maggiori informazioni su questa che è di fatto la seconda “Agile Night” dei WebDeBS, direttamente sulla mailing list dei webdebs. Tipo, qui: http://groups.google.com/group/webdebs/browse_thread/thread/4493b2bdece04428

Nel thread linkato sopra si parla anche di dottingame – uno strumentino / giochetto agile che ho provato a usare per capire quali sono, tra i tanti argomenti emersi ad ACC, quelli che + possono interessare i miei amici / colleghi bresciani.

(Ho anche generato una tag map dei risultati, su wordle.net. Usa un plugin java per crearla, va beh, non mi fa impazzire 100%: http://www.wordle.net/show/wrdl/3631581/webdebs_accit_dotvoting)

Quindi: see you there, per chi ci sarà e … stay tuned, a lot more will come!!


ALE Network vision …. via lego

maggio 11, 2011

Ieri alla conferenza XP2011 di Madrid si sono ritrovate un buon numero delle persone che stanno contribuendo alla nascita di ALE – Agile Lean Europe – una rete europea finalizzata allo scambio di conoscenze ed esperienze nel mondo Lean e Agile, per lo sviluppo del software e più in generale per le organizzazioni (more info: http://www.linkedin.com/groups/Agile-Lean-Europe-ALE-3786271)

A quanto pare il Lego Game è stato usato per dare forma tangibile a questa visione (cosa ci aspettiamo da ALE? Cosa vuole essere ALE? Cosa possiamo fare per ALE? …)

Bravissimi, hanno pubblicato in tempo quasi reale un video su youtube. 3 minuti che meritano.


Lean. Cosa è. Come si può usare.

ottobre 29, 2010

http://www.ustream.tv/flash/video/10180071?v3=1

Presentazione di Gabriele Lana per l’XP UG di Milano. Cosa è Lean. Come si può usare in ambito di sviluppo software. Come consegnare software di qualità, velocemente.

Gabriele è veramente molto bravo: chiaro, simpatico, preciso. (L’ho ascoltato allo scorso phpday. Lo sentirò, spero, anche alla prossima WebTechConf).

Sulla presentazione sopra si vedano anche i commenti, in wiki, di Matteo, qui: http://milano-xpug.pbworks.com/w/page/Incontro-96


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.