Genova G8: i processi continuano

febbraio 5, 2007

Il processo per l’irruzione alla scuola Diaz, la sera del 21 Luglio 2001, a Genova, continua. Nonostante siano state distrutte, in tempi e modi ancora da chiarire, le bottiglie molotov che costituivano una delle prove principali a carico degli agenti coinvolti nella vicenda (le bottiglie in questione furono portate dai poliziotti nella scuola, una prova costruita poi rivelatasi un boomerang).

Il giudice ha deciso che l’esistenza delle bottiglie in questione non è dubitabile, tra video, foto, testimonianze, etc – nonostante non si trovino più (ovvero siano state volutamente fatte sparire / distrutte da colleghi degli imputati).

Insomma il processo per il massacro della scuola Diaz continua. In parallelo agli altri, a Genova, sui fatti del 2001.

Io non ho tempo/voglia/capacità di riferirne gli sviluppi in modo continuativo. Leggere, ne leggo. Scriverne, è diverso. E allora segnalo, di nuovo, supportolegale.org

supporto legale

Un sito di parte, che però offre una copertura completa, dettagliata, dei processi. Comprese trascrizioni delle udienze. E aggiornamenti radiofonici, settimanali. Un po’ meglio dell’ansa, insomma (che comunque rilancia, sempre).

Sugli sviluppi molotov/diaz segnalo questo contributo audio qui, che includo come oggettino embedded qui sotto, contributo di un attivista ai microfoni di radio onda rossa di Roma. Sufficientemente chiaro, e particolareggiato (lasciando perdere i 20 secondi iniziali di musica, che non c’entrano nulla :-):


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.